Tipologie di procedimento

Carta d'Identità

Responsabile di procedimento: Carrai Matteo
Responsabile di provvedimento: Azzurri Francesco
Responsabile sostitutivo: Meo Andrea

Descrizione

Cosa è la Carta d'Identità

Il Comune di Carmignano rilascia ai cittadini residenti la Carta di Identità Elettronica (CIE).

La CIE è uno strumento di identificazione del cittadino e sostituisce la carta d’identità cartacea, che verrà rilasciata solo in caso di reali e documentate esigenze. 

La Carta di identità, se valida per l’espatrio, è anche un documento di viaggio, equivalente al passaporto, valido in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. 

La CIE, oltre ad essere un documento identificazione, permette al cittadino l’autenticazione con i massimi livelli di sicurezza nei servizi online degli enti che ne consentono l’utilizzo, Pubbliche Amministrazioni e soggetti privati. 

Il supporto fisico della CIE è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell'identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale). Per maggiori informazioni sulle caratteristiche tecniche della Carta d’Identità Elettronica è possibile consultare il sito dedicato del Ministero dell'Interno: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/

 

Chi può richiederla

Possono richiedere la CIE tutti i cittadini italiani, comunitari o stranieri, anche minorenni, aventi residenza nel Comune di Carmignano.

In casi di comprovata necessità è possibile rilasciare la CIE anche a cittadini residenti altrove, previa acquisizione del nulla osta presso il Comune di residenza (in questo caso compilare ed inviare preliminarmente il modulo apposito e contattare l'Ufficio Anagrafe per prendere l'appuntamento).

I cittadini italiani iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) possono richiedere agli sportelli del Comune solo il rilascio della carta d’identità cartacea.

 

Rilascio a minori di anni 18

Nel caso di rilascio o rinnovo per minorenni è sempre richiesta la presenza del minore allo sportello (per consentire l’identificazione).

Se entrambi i genitori non sono presenti in ufficio al momento della richiesta occorre presentare l'atto di assenso all'espatrio firmato dal genitore assente (MODULO), con allegata copia del relativo documento di identità.

Solo per i cittadini minorenni stranieri (comunitari e non comunitari) può presentarsi uno solo dei due genitori poiché la CIE viene rilasciata NON valida per l'espatrio; di conseguenza NON serve il modulo di assenso del genitore.

 

Come richiedere la CIE

La CIE è rilasciata allo sportello dell’Ufficio Anagrafe, previo appuntamento sull’agenda on-line del Comune all’indirizzo: https://appuntamenti.comune.carmignano.po.it/

Occorre presentarsi muniti di:

  • n. 1 fotografia recente (non oltre i 6 mesi) in formato fototessera con sfondo bianco cartacea o su supporto digitale (chiave USB, in formato .jpg o .png con dimensione inferiore a 500Kb);
  • Tessera sanitaria/Codice Fiscale;
  • Se trattasi di prima emissione: occorre presentare un documento di identificazione equivalente quale passaporto o patente di guida (in alternativa occorrono due testimoni maggiorenni residenti in Italia, non parenti, in possesso di un documento di identità valido).
  • Se già in possesso di Carta d'Identità: occorre presentare anche la vecchia Carta d'Identità, anche se scaduto o deteriorato. In assenza, occorre copia della denuncia di furto o smarrimento (da effettuare presso le Forze di Polizia);
  • Solo per i cittadini comunitari: Carta d'Identità o passaporto rilasciato dal proprio Paese membro dell'Unione Europea;
  • Solo per i cittadini stranieri: passaporto e permesso di soggiorno in corso di validità ed eventuale ricevuta di richiesta di rinnovo;

Nel caso in cui, per gravi motivi di salute, non sia possibile per l’interessato/a essere fisicamente e personalmente presente allo sportello dovrà essere presentata mediante un terzo delegato idonea documentazione attestante l’impossibilità a recarsi presso gli uffici comunali. In tal caso sarà attivata una specifica procedura avvalendosi della Polizia Municipale per effettuare il documento direttamente a domicilio.

 

Costi

Per l’emissione della CIE è richiesto il corrispettivo di € 22,20 da versare allo sportello in contanti ovvero con carta di credito/Bancomat.

 

Tempi di rilascio e consegna della CIE

Il rilascio della CIE non è immediato ma richiede un massimo di sei giorni lavorativi dalla procedura effettuata presso il Comune. La stampa del documento è a cura dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato.

Normalmente la CIE viene consegnata mediante raccomandata mediante Poste Italiane in entro sei giorni lavorativi dal momento della richiesta presso l’indirizzo indicato in fase di emissione (indirizzo di residenza ovvero altro recapito in Italia). Il ritiro può essere effettuato dall'intestatario del documento ovvero dal delegato indicato in fase di emissione. 

E’ possibile tracciare la spedizione della della raccomandata tramite il link: https://www.poste.it/ inserendo il codice di spedizione consegnato in fase di emissione del documento. 

In caso di assenza presso l'indirizzo di spedizione il portalettere compilerà un avviso di tentata consegna e lo porrà nella cassetta delle lettere. Sull'avviso sono riportati il numero della raccomandata e il numero di telefono da contattare per concordare un secondo tentativo di consegna. Il cittadino può richiedere che venga effettuato un secondo tentativo entro cinque giorni lavorativi dalla data presente sull'avviso, superati i quali la carta verrà recapitata all'ufficio postale più vicino dove resterà in giacenza per trenta giorni solari. Durante tale periodo il cittadino potrà recarsi al suddetto ufficio postale per il ritiro, effettuabile sempre esclusivamente dal richiedente o dall'eventuale delegato dichiarato in fase di richiesta (è necessario essere muniti di un documento d'identità in corso di validità). 

Nel caso in cui il cittadino risulti sconosciuto, irreperibile, trasferito oppure rifiuti la consegna presso l'indirizzo indicato o l'indirizzo specificato risulti non corretto (inesatto, inesistente, insufficiente), la CIE verrà spedita presso la sede di rilascio (l'Ufficio Anagrafe dove si è richiesta la CIE), dove il cittadino potrà recarsi per il suo ritiro.

In alternativa alla consegna postale, in fase di rilascio è possibile richiedere la consegna presso il Comune e ritirare successivamente il documento presso la portineria all’ingresso del Palazzo Comunale durante gli orari di apertura (senza necessità di appuntamento). 

Subito dopo l’emissione della CIE viene consegnato al richiedente un documento provvisorio, valido solo in Italia fino alla consegna del documento effettivo.

 

Validità Carta d’Identità

La validità del documento varia a seconda dell'età del richiedente:

  • 10 anni per le persone maggiorenni;
  • 5 anni per minori tra 3 e 18 anni;
  • 3 anni per i minori al di sotto dei 3 anni.

La data di scadenza effettiva coinciderà con la data di compleanno successiva al termine di durata del documento.

 

Validità all’espatrio

Per i cittadini italiani la CIE può essere rilasciata valida per l’espatrio o solo per l’Italia. L'assenza di cause ostative all'espatrio (art. 3 della Legge 21.11.1967, n. 1185) è dichiarata dall'interessato all'atto del rilascio del documento, sotto la propria responsabilità penale. 

Ai cittadini comunitari e non comunitari viene rilasciata la carta d'identità valida solo per l'Italia, che ha valore di documento di riconoscimento e non si può utilizzare per l'espatrio.

Per i minori di età inferiore ai 14 anni, l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla questura, o dalle autorità consolari in caso di rilascio all'estero, il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

 

Possibilità di esprimersi sulla donazione di organi e tessuti

In fase di emissione della CIE è prevista anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Al momento della richiesta della carta elettronica ogni cittadino maggiorenne può quindi approfittare per dichiarare, se lo vuole (non è un obbligo), la volontà in merito alla donazione dei propri organi: è previsto il consenso, ma anche il diniego esplicito direttamente all’operatore dello sportello anagrafico.

Eventuali modificazioni della propria volontà espressa potranno essere effettuate in qualsiasi momento presso la propria ASL o al successivo rinnovo della carta d’identità elettronica stessa.

 

Carta d’identità cartacea

Sarà rilasciata esclusivamente per motivi di urgenza nel caso in cui occorra improrogabilmente tale documento e non sia possibile attendere i tempi di recapito della CIE, per le seguenti esigenze:

  • gravi e comprovati motivi di salute;
  • motivi di viaggio: il cittadino in procinto di partire per un viaggio dovrà esibire la documentazione sanitaria o di lavoro da cui emerga la necessità di recarsi con urgenza all'estero. Oppure, sempre in caso di viaggio imminente attestato da copia di biglietto, prenotazione o altra idonea documentazione, dimostrare, esibendo la relativa denuncia dell'autorità di pubblica sicurezza, di non avere più il documento di identità in quanto smarrito o perché oggetto di furto;

Per il rilascio della Carta d’Identità Cartacea sono necessarie tre fototessere stampate ed occorre compilare l'apposita dichiarazione relativa ai motivi d'urgenza. 

Inoltre, ai sensi dell'art. 3, co. 4, D.L. 130/2020 ai richiedenti protezione internazionale che hanno ottenuto l'iscrizione anagrafica, è rilasciata, sulla base delle norme vigenti, una carta d'identità cartacea, di validita' limitata al territorio nazionale e della durata di tre anni.

 

Smarrimento PIN e PUK della CIE

Nel caso di smarrimento dei codici PIN e PUK correlati alla CIE può essere chiesta la rigenerazione dei codici all'ufficio anagrafe inviando una mail a anagrafe@comune.carmignano.po.it, allegando copia del documento e indicando un proprio recapito telefonico.

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

€ 22,20 da pagare direttamente allo sportello in contanti ovvero con Carta di Credito/Bancomat

Riferimenti normativi

  • D.L. 78/2015 recante "Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali", convertito dalla Legge 6 agosto 2015, n. 125;
  • D.M. Interno 23 dicembre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30.12.2015;
  • Art. 5 D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 "Codice dell'amministrazione digitale";
  • Art. 3 R.D. 18 giugno 1931, n. 773, "Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza";
  • Art. 291 comma 3 del Regio Decreto 6.5.1940 n. 635;
  • D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, all'art. 35, comma 2;
  • D.P.R. 6 agosto 1974 n. 649;
  • Circolare n. 10/2016 - Ministero dell'Interno - Nuova carta d'identità elettronica;
  • Circolare n. 11/2016 - Ministero dell'Interno - Ulteriori indicazioni in ordine all'emissione della nuova CIE

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Attualmente non previsto
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza Matteotti 1 - 59015 Carmignano (PO)
PEC comune.carmignano@postacert.toscana.it
Centralino 055 875011
P. IVA 00255160970
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su: