Tipologie di procedimento

Iscrizione e attestazione anagrafica dei cittadini del Regno Unito e dell'Irlanda del nord

Responsabile di procedimento: Carrai Matteo
Responsabile di provvedimento: Azzurri Francesco
Responsabile sostitutivo: Meo Andrea

Descrizione

Con la ratifica e l’entrata in vigore dell’Accordo sul recesso del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord dall’Unione Europea, nei confronti dei cittadini britannici residenti in Italia o che si iscriveranno in anagrafe durante il periodo di transizione (1 febbraio 2020 – 31 dicembre 2020) e dei loro familiari, continueranno ad aver diritto sul diritto di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli stati membri.

Successivamente al 1 gennaio 2021 i cittadini del Regno Unito e dell'Iranda del Nord saranno trattati al parti degli altri cittadini appartenenti agli Stati non membri del Unione Europea. 

Nello specifico possono verificarsi le seguenti ipotesi:

  1. Cittadini Regno Unito/Irlanda del Nord già residenti in Italia al 31 gennaio 2020 - In tale ipotesi il cittadino britannico potrà recarsi presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza e richiedere una Attestazione di iscrizione anagrafica per documentare i propri diritti connessi al soggiorno sul territorio nazionale. Per richiedere il rilascio dell'attestazione di iscrizione anagrafica è possibile utilizzare il modello disponibile in questa pagina. Il modello deve essere presentato allo sportello dell'Ufficio Anagrafe del Comune.
  2. Cittadini Regno Unito/Irlanda del Nord non residenti in Italia al 1 febbraio 2020 - In tale ipotesi, entro la fine del periodo di transizione previsto dall’Accordo sul recesso (31.12.2020), il cittadino britannico ha diritto di iscriversi in anagrafe seguendo l'iter specifico previsto dall'Accordo.
  3. Cittadini Regno Unito/Irlanda del Nord non residenti in Italia al 31 dicembre 2020 - In tale ipotesi il cittadino britannico ha diritto di iscriversi in Anagrafe seguendo l'iter di iscrizione previsto per i cittadini stranieri appartenenti a stati extra-UE. 

RICHIESTA ATTESTAZIONE ANAGRAFICA ISCRIZIONE CITTADINI BRITANNICI E DELL'IRLANDA DEL NORD

La richiesta di rilascio dell'attestazione di iscrizione anagrafica per i cittadini del Regno Unito e dell'Irlanda del Nord già iscritti in anagrafe prima dell'uscita del Regno Unito e dell'Irlanda del Nord dall'Unione Europea deve essere presentata all'Ufficio Anagrafe mediante l'apposito modulo compilato in ogni sua parte, allegando copia del documento di identità e deve essere consegnato o inviato per:

  1. raccomandata, indirizzata a: Comune di Carmignano - Ufficio Anagrafe P.zza G. Matteotti n. 1, 59015 Carmignano (Po);
  2. posta elettronica anagrafe@comune.carmignano.po.it o per PEC demografici.carmignano@postacert.toscana.it
  3. a mano all'Ufficio Anagrafe fissando un appuntamento - Agenda appuntamenti

Successivamente all'istanza l'Ufficio Anagrafe provvede alla verifica dei requisiti e al rilascio dell'attestazione. 

Chi contattare

Personale da contattare: Carrai Matteo
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

Sono necessarie 2 marche da bollo dell'importo euro 16,00 cadauna (una per l'istanza e una per l'attestazione). 

Riferimenti normativi

  • Decreto legislativo n. 30 del 6.02.2007 - Accordo sul recesso del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord dall’Unione Europea - Attuazione della direttiva 2004/38/CE sul diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli stati membri
  • D.P.R. n. 223 del 30.05.1989 - Approvazione nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente
  • Legge n. 1228 del 24.12.1954 - Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Attualmente non previsto
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza Matteotti 1 - 51015 Carmignano (PO)
PEC comune.carmignano@postacert.toscana.it
Centralino 055 875011
P. IVA 00255160970
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su: